E’ sempre stata data importanza all’offerta di un’alimentazione equilibrata, promotrice della salute nelle proprie strutture, nel rispetto delle direttive scientificamente valide e applicate (p.e. dalla direttive della Società Svizzera di Nutrizione). Regolarmente i menù vengono rinnovati e aggiornati dai cuochi e valutati dalla dietista. Viene garantito a tutti gli ospiti (interni ed esterni) un buon equilibrio nutrizionale come fonte di benessere, considerando le esigenze dietetiche prescritte dal medico e concordate con la dietista nutrizionista. Per i residenti con difficoltà all’uso delle posate, di masticazione e/o con problemi di apporto calorico-proteico vengono serviti dei cibi con preparazione particolare (Finger Food) o integrati per colmare eventuali deficit nutrizionali.

Dal 2014 gli Istituti Sociali Comunali hanno introdotto un progetto di buona prassi con delle linee guida e direttive aggiornate per promuovere la salute con l’alimentazione equilibrata, riconosciuto da Actionsanté dell’Ufficio Federale della Sanità Pubblica.

Viene attribuita molta importanza ai seguenti punti:

  • scelta e acquisto di alimenti di cibi freschi, locali, di stagione con il concetto di chilometro zero (compatibilmente con il budget);
  • formazione e aggiornamento dei cuochi da parte della dietista e nutrizionista sui concetti della sana alimentazione.
  • Creazione di menu stagionali
  • Formazione del personale educativo
  • Promozione dell’uso dell’acqua del rubinetto

Per quanto concerne i controlli per l’igiene, il personale è tenuto ad effettuare regolarmente dei test di autocontrollo. Il test viene protocollato in un raccoglitore che viene regolarmente verificato dalla governante.

Nel settore alberghiero le unità di personale sono determinate dalla tipologia della struttura, dalle caratteristiche architettoniche, dei materiali e delle superfici.

È possibile che i visitatori possano consumare i pasti insieme all’anziano, il cui costo è a loro carico. Il pranzo ammonta a Fr. 23.--, rispettivamente a Fr. 12.-- per i beneficiari dell’AVS e per i bambini. La cena ammonta a Fr. 13.80, rispettivamente a Fr. 10.30 per i beneficiari dell’AVS e per i bambini.